ricerca
avanzata

Fried Green Tomatoes at the Whistle Stop Cafe

Un libro in lingua di Fannie Flagg edito da Ballantine Books, 2000

  • € 7,50
  • Il prezzo è variabile in funzione del cambio della valuta d’origine

La versione cinematografica di Fried Green Tomatoes at the Whistle Stop Cafe (Pomodori verdi fritti alla fermata del treno) è senza dubbio più famosa dell’omonimo romanzo di Fannie Flagg, sebbene non sia perfettamente aderente a quest’ultimo. Il libro è di gran lunga più interessante e meno censorio del film riguardo al rapporto d’amore tra le due protagoniste, Idgie e Ruth e offre un’indagine psicologica più accurata di Evelyn, la donna di mezza età grassa e potenzialmente suicida, subirà una metamorfosi ri-vivificante grazie all’amicizia e ai racconti appassionanti dell’anziana Signora Threadgoode. Oltre alle storie coinvolgenti e commoventi della varia umanità gravitante intorno al Whiste Stop Cafe, ho apprezzato soprattutto la costruzione dell’impianto narrativo e l’umorismo dello stile. Credo che l’una e l’altro alimentino il desiderio del lettore di arrivare in fondo al testo, divertendosi al contempo. E’ un libro che si legge piacevolmente e d’un fiato, tanto meglio se si può farlo in lingua originale.

Recensione Unilibro a cura di linda

Informazioni bibliografiche

  • Titolo del Libro in lingua: Fried Green Tomatoes at the Whistle Stop Cafe
  • Lingua: English
  • AutoreFannie Flagg
  • Editore: Ballantine Books
  • Collana: Ballantine Books (Paperback)
  • Data di Pubblicazione: 01 Novembre '00
  • Genere: FICTION
  • Peso gr: 203
  • Dimensioni mm: 171 x 107 x 25
  • ISBN-10: 0804115613
  • EAN-13: 9780804115612
 
Le Recensioni degli Utenti Unilibro
"Fried Green Tomatoes at the Whistle Stop Cafe"
Pomodori verdi fritti alla fermata del treno
,
4

La versione cinematografica di Fried Green Tomatoes at the Whistle Stop Cafe (Pomodori verdi fritti alla fermata del treno) è senza dubbio più famosa dell’omonimo romanzo di Fannie Flagg, sebbene non sia perfettamente aderente a quest’ultimo. Il libro è di gran lunga più interessante e meno censorio del film riguardo al rapporto d’amore tra le due protagoniste, Idgie e Ruth e offre un’indagine psicologica più accurata di Evelyn, la donna di mezza età grassa e potenzialmente suicida, subirà una metamorfosi ri-vivificante grazie all’amicizia e ai racconti appassionanti dell’anziana Signora Threadgoode. Oltre alle storie coinvolgenti e commoventi della varia umanità gravitante intorno al Whiste Stop Cafe, ho apprezzato soprattutto la costruzione dell’impianto narrativo e l’umorismo dello stile. Credo che l’una e l’altro alimentino il desiderio del lettore di arrivare in fondo al testo, divertendosi al contempo. E’ un libro che si legge piacevolmente e d’un fiato, tanto meglio se si può farlo in lingua originale.